Categorie
Personaggi televisivi

Tinì Cansino (Photina Lappa)

Tinì Cansino è un personaggio televisivo che ha avuto un grandissimo successo negli anni Ottanta grazie a Drive in e che è tornata in TV partecipando come opinionista a Uomini e Donne assieme a Tina Cipollari e Gianni Sperti. Dolce e decisa, la Cansino è apprezzata anche per la sua evidente bellezza. Conosciamola meglio in questa biografia ricca di dettagli sulla sua vita privata, sul suo passato e sulla sua carriera.

Chi è Tinì Cansino? Identikit

  • Nome e cognome veri: Photina Lappa;
  • Data e luogo di nascita: è nata il 23/09/1959 a Volos (Grecia);
  • Età: 62 anni;
  • Segno zodiacale: Bilancia;
  • Lavoro: attrice e personaggio televisivo;
  • Misure, altezza e peso: 170 cm circa.

Approfondisci…

Biografia di Tinì Cansino: origini, storia e passato dell’icona degli anni Ottanta e opinionista a Uomini e Donne

Tinì Cansino è nata il 23 settembre 1959 a Volos, dove ha studiato per anni danza classica fino a 19 anni, quando fu notata da Alberto Tarallo durante una vacanza in Italia. Fu proprio lui a consigliarle di adottare il nome d’arte con cui tutti la conosciamo, visto che notava una somiglianza non indifferente con la diva Rita Hayworth, il cui vero cognome era appunto Cansino; per molto tempo la stampa credette proprio che le due fossero parenti.

Tinì ha 3 figli, a cui ha dedicato tutta la sua vita: dopo Drive In infatti lasciò la televisione per dedicarsi alla gravidanza e alla maternità per godersi a fondo un momento così importante.

Cosa fa nella vita Tinì Cansino, hobby e lavoro: dal Drive in e gli anni Ottanta al Trono Over

Tinì Cansino viene lanciata in televisione da Drive In ma debutta nel mondo dello spettacolo con Playgirl; il successo di quella che dal 2012 sarà opinionista di Uomini e Donne Over la consacrerà a vera diva degli anni Ottanta assieme a personaggi televisivi come Carmen Russo, Lory Del Santo, Eva Grimaldi e non solo. Conosciuta come “ragazza fast food, Tinì è stata insomma una vera icona di quegli anni.

La scelta di abbandonare la televisione per i figli le fa per questo ancor più onore. “Proprio nell’89 – così Tinì ha raccontato la sua scelta a Corriere.it il 16 giugno 2003 – mi sono innamorata e sposata. Ho lasciato il mondo dello spettacolo e ho avuto altri due bambini. Poi mi sono separata. Ora mi dedico ai miei tre figli”. Nella stessa intervista la Cansino ha raccontato che fu scelta per la sua spontaneità, per il modo di muoversi e di parlare: “Io sbagliavo le parole – ha spiegato – perché fino a 14 anni ho vissuto in Grecia, ma lui [Silvio Berlusconi, ndr] non voleva che mi correggessero. Voleva che io andassi a ruota libera. Era più divertente”. Lei comunque non si è mai sentita un concentrato di sensualità, come ha raccontato a Spy il 13 ottobre 2017: “Ero troppo giovane e non mi apprezzavo più di tanto, non avevo una gran stima di me stessa. Spesso mi sentivo in imbarazzo”.

Il ritorno sulle scene è avvenuto grazie a Maria De Filippi, alla quale si propose proprio come opinionista di Uomini e Donne temendo tuttavia di non essere accettata: Tinì ha ammesso in varie interviste che veniva da un periodo complicato poiché era difficile rientrare in TV dopo tanto tempo; alla fine però ci riuscì e dopo un piccolo ruolo in Caterina e le sue figlie 2, prodotta proprio da Alberto Tarallo, diventò membro fisso del cast di Uomini e Donne assieme a Tina, Gianni e poi Jack Vanore.

Tinì rifatta? Aspetto fisico e bellezza intramontabile per la Cansino

Forse qualcuno di voi si chiede se Tinì sia rifatta o meno, visto il suo invidiabile aspetto; non abbiamo la certezza perché lei non ne ha mai parlato ma guardando le sue foto del passato e paragonandole a com’è adesso non notiamo ritocchi di alcun tipo. Casomai ci fossero comunque Tinì resta una donna davvero bella con un aspetto fisico invidiabile e che ha conservato intatto il suo fascino.

Tinì Cansino, la frase da like

La mia esperienza mi ha insegnato che niente nella vita è tuo per sempre. Non credo a una singola anima gemella: con tutto quello che si ha da dare e da ricevere, sarebbe folle legarsi in esclusiva

Visto, 14 settembre 2015

La vita privata di Tinì, dalla storia con Vasco Rossi ai pettegolezzi su fidanzato e marito: la concezione dell’amore della Cansino

Sulla vita privata di Tinì sappiamo poco perché la Cansino è molto riservata. Come dicevamo, Tinì è madre di tre figli: Voula è nata dalla sua relazione con un compagno di cui non si sa nulla mentre Tamara e Nicolas, rispettivamente seconda e terzo per data di nascita, sono nati dal suo matrimonio con Claudio. “Oggi – queste le parole della Cansino nella già citata intervista di Visto siamo una bella famiglia allargata dove l’affetto reciproco è sempre protagonista […] Ho mantenuto un buon rapporto con tutti i miei ex compagni. Anni fa, non sapevo se sarei riuscita a parlare coi padri dei miei figli in serenità, ma è successo”.

Tinì Cansino è stata una vera icona degli anni Ottanta e ai suoi piedi sono capitolati personaggi del calibro di Vasco Rossi, col quale l’opinionista ha avuto una relazione non molto lunga. Citiamo Vasco solo per rendere l’idea di quanto gossip scoppio sulla divertente ragazza fast food di Drive in.

La sua concezione dell’amore è molto particolare, e ne ha affidato una descrizione molto bella sempre a Visto: “Non sono – queste le sue parole – una di quelle persone che vive l’amore a margine delle giornate, tra il traffico e le bollette da pagare. Ho amato tanto e sono stata tanto amata. Mi sento illuminata per questo […] Da parecchio seguo la dottrina del maestro indiano Osho e per questo ho una visione molto particolare dei sentimenti. Ho imparato che l’uomo ha paura di essere amato, per paura di essere ferito, che tende a soddisfare il proprio ego nell’immediato. Io sono greca e perciò mi appartiene l’idea della tragedia. Così per amore adoro soffrire, ma non credo nell’amore che esclude le altre conoscenze o le altre esperienze. Dovremmo tutti liberarci del nostro ego per amare senza riserve”. Parole migliori la nostra Tinì non poteva usarle!