Categorie
Personaggi televisivi

Mikaela Neaze Silva

Mikaela Neaze Silva è una ballerina conosciuta soprattutto per la sua partecipazione a Striscia la notizia come velina bionda assieme alla mora Shaila Gatta. Carriera ricca di soddisfazioni, quella di Mikaela è stata una vita difficile e intensa che ripercorreremo in questa biografia ricca di dettagli e dichiarazioni sulla sua storia e sulla sua vita privata.

Chi è Mikaela Neaze Silva? Identikit

  • Nome e cognome veri: Mikaela Neaze Silva;
  • Data e luogo di nascita: è nato il 28/04/1994 a Mosca;
  • Età: 27 anni;
  • Segno zodiacale: Toro;
  • Lavoro: ballerina e personaggio televisivo;
  • Misure, altezza e peso: 170 cm circa.

Approfondisci…

Biografia di Mikaela Neaze Silva: origini, storia e passato della ballerina

Mikaela Neaze Silva è nata a Mosca il 28 aprile 1994 ma si è trasferita dopo soli tre anni in Angola, dove ha vissuto fino ai sei anni per poi ritrasferirsi qui da noi in Italia, precisamente a Camogli in provincia di Genova. Già il fatto che abbia dovuto emigrare da un Paese all’altro vi fa capire quanto sia stata difficile la sua infanzia.

Figlia di papà angolano e mamma afghana, Mikaela deve tutto alla sua cara mamma che nonostante le difficoltà è riuscita ad assicurarle una vita dignitosa; a raccontarlo è stata proprio lei in un’intervista di Radio Capital risalente al 23 febbraio 2018: “L’estremismo in Afghanistan – queste le parole della ballerina ha portato i suoi fratelli a picchiarla e mia madre è dovuta scappare. Mia madre era innamorata di un soldato francese e voleva sposarlo e lo disse a mia nonna. Un fratello lo ha saputo e non gliel’ha permesso, lei è scappata e non ha mai smesso di scrivere lettere alla sua mamma e solo dopo anni e riuscita a ritrovare la sua mamma […] non la vedeva da quando aveva 18 anni”.

Anche in un’intervista di Verissimo del 23 febbraio 2019 Mikaela ha parlato dei suoi genitori, precisamente della separazione che ci fu quando lei aveva 6 anni e sua sorella 3. La ballerina ha raccontato di essere arrivata in Italia da sola e di essere riuscita ad andare avanti con la sorella grazie ai tanti lavori fatti dalla mamma. “Abbiamo avuto – queste le parole di Mikaela a Verissimo – delle difficoltà economiche, difficoltà ad adattarci in un Paese che non era il nostro, devi riuscire ad inserirti, anche a scuola, quando magari non parli neanche una parola di italiano. Però mia mamma ha fatto di tutto per non farci mancare niente […] Lei è unica nel suo genere, una donna forte che mi ha veramente insegnato ad essere determinata, coraggiosa a inseguire i miei sogni”.

I rapporti col padre non devono essere stati molto positivi perché Mikaela ha spiegato di non averlo sentito fino a quando non è andata in Cina, quando poi apprese della sua morte e lo perdonò pur non essendo riuscita a chiedergli come mai se ne fosse andato. Anche se la mamma della ballerina era innamoratissima del marito, e quindi ha vissuto momenti terribili dopo la sua scomparsa, è riuscita pian piano a riprendersi e a conoscere un nuovo compagno: è questo ciò che ha dato tanta gioia a Mikaela che ha potuto proseguire la sua carriera da ballerina e modella tranquilla e orgogliosa di sua madre.

L’infanzia ha profondamente influenzato il percorso di vita di Mikaela che ovviamente guarda la vita con occhi diversi rispetto a chi invece non ha subito direttamente o indirettamente certe ingiustizie. Difatti la ballerina si è esposta anche politicamente e con coraggio nonostante il clima turbolento degli anni Venti del Duemila in Italia: “Scenderei in piazza – queste le sue parole sempre a Radio Capital dopo aver sottolineato di non avere la cittadinanza italiana – per lo Ius Soli, è un diritto fondamentale per i ragazzini che sono nati e cresciuti in Italia”.

Cosa fa nella vita Mikaela Neaze Silva, hobby e lavoro: una carriera difficile fino alla promozione a velina

Mikaela si è diplomata al liceo linguistico ed è poi partita per la Cina per un breve periodo di lavoro che si è trasformato in un soggiorno lungo ben tre anni: qui ha lavorato come modella e ballerina. Dati i suoi tanti viaggi e il diploma conseguito, non c’è da sorprendersi se Mikaela parla ben cinque lingue: portoghese (la lingua nativa), francese, inglese, spagnolo e italiano.

La danza è una passione che Mikaela ha coltivato sin dai cinque anni; a dieci anni ha iniziato a studiare modern e all’estero ha partecipato a diverse battle, fino ad approdare in Italia nei corpi di ballo di programmi televisivi di un certo successo: parliamo di Zelig Circus, Dance Dance Dance, Facciamo che io ero e dello spot Tim, dove ha ballato assieme a Sven Otten.

La carriera di Mikaela non è fatta solo di danza: la ballerina ama cantare, sfilare e più in generale il mondo della moda; con Shaila e Vittorio Brumotti è stata inoltre conduttrice di Paperissima Sprint. Inutile segnalarvi la sua esperienza di velina a Striscia la notizia che è stata per lei una bellissima possibilità per esprimersi “ma anche – ha precisato in alcune dichiarazioni pubblicate sul sito ufficiale di Strisciaper rinnovare il canone di bellezza in Tv: sono la prima Velina di colore, per giunta bionda“.

Altre curiosità su Mikaela? Ma certo che sì: la ballerina ama i cani, e su Instagram appare spesso con la piccola Miss.

L’audio-bufala di Mikaela: il fake gossip che ha rischiato di danneggiarla

Mikaela ha vissuto un periodo difficile quando è stato diffuso in rete un audio di una ragazza che confessava sfacciatamente di vivere notti sfrenate: all’inizio quest’audio fu associato proprio alla sua persona e ovviamente le causò non pochi problemi, come lei stessa ha ammesso a Radio Capital nell’intervista che abbiamo già citato.

Mikaela si è mostrata turbata ma anche molto decisa e combattiva: “Nell’ultimo mese – queste le sue parole – ho ricevuto messaggi poco gradevoli su Instagram […] Erano stati collegati al mio nome messaggi vocali che giravano su Whatsapp. Erano messaggi vocali di una ragazza con un accento lombardo, e io sono ligure, di origine p***ogr***ca, ma non mi riguardavano. La gente che non mi conosce pensava fossi io. I messaggi venivano lanciati da un hacker con la mia foto allegata”.

La ballerina si è subito rivolta alla polizia postale ma nell’intervista si è detta comunque molto preoccupata per ciò che le era successo e alla fine si è anche chiesta cosa sarebbe potuto accadere se una situazione del genere avesse coinvolto ragazze che non avrebbero potuto usufruire della protezione e del sostegno di Striscia la notizia.

Mikaela rifatta? Aspetto fisico stupendo e capelli ricercatissimi

Visto che Mikaela ha un aspetto fisico da urlo, in molti si potrebbero chiedere se è rifatta oppure no. Ebbene la risposta è negativa: basta guardare le tante foto che posta sul suo profilo Instagram, in cui la si vede anche da adolescente, per accorgersi che la ballerina è splendida pure senza essere ricorsa ad alcun trattamento.

I capelli riccissimi che ha invece vengono sottoposti periodicamente a un trattamento da parrucchieri professionisti perché il suo colore naturale non è il biondo: Mikaela è comparsa su Instagram in una foto proprio con uno stilista esperto di Eden Salon che si sarebbe preso cura della sua chioma.

Mikaela Neaze Silva, la frase da like

Sono felice perché non pensavo di arrivare un giorno qua: è stato tutto così inaspettato e poter dire di venire dal nulla e dire ‘Ce l’ho fatta!’ mi dà la forza di andare avanti.

Verissimo, 23 febbraio 2019

La vita privata di Mikaela Neaze Silva: il gossip sul fidanzato della ballerina

Sappiamo che Mikaela Neaze Silva è fidanzata da molto tempo con un ragazzo mezzo marocchino e mezzo francese che fa il deejay e si occupa di economia; a raccontarlo è stata proprio lei al settimanale Confidenze il 18 agosto 2019, quando ha sottolineato di essere fidanzatissima da quattro anni e di vivere una bellissima storia d’amore nata quando è andata in Cina, dove si reca regolarmente proprio per andare a trovare il suo amore. Sì, sono una coppia a distanza, e questo, unito al fatto che la ballerina vorrebbe ben sei bambini, tra suoi e adottivi, ci dice molto sulla sua personalità.