Categorie
Cantanti, musicisti e band

Blanco (Riccardo Fabbriconi)

Blanco è il nome d’arte di Riccardo Fabbriconi, cantante che, appena maggiorenne, ha raggiunto un successo sfolgorante con brani come Blu celeste, Mi fai impazzire, Notti in bianco e La canzone nostra. È riuscito a rendere reale il suo sogno anche grazie al produttore Michelangelo, nome che compare sempre nelle canzoni di Blanco. In questa biografia, tante curiosità sulla sua carriera, ma anche sulla sua vita privata: ci si chiede chi sia davvero la sua fidanzata.

Chi è Blanco? Identikit

  • Nome e cognome veri: Riccardo Fabbriconi;
  • Data e luogo di nascita: Nato il 10/02/2003 a Calvagese della Riviera (Brescia);
  • Età: 18 anni;
  • Segno zodiacale: Acquario;
  • Lavoro: Cantante;
  • Misure, altezza e peso: 178 cm circa.

Approfondisci…

Biografia di Blanco (Riccardo Fabbriconi): famiglia, genitori, origini, storia

Blanco è nato Calvagese della Riviera il 10 febbraio 2003, ma ha passato tanto tempo a Brescia, dove ha ricevuto delle importanti influenze musicali. Ha un bel rapporto con i suoi genitori: suo padre gli ha permesso di conoscere artisti come Lucio Battisti, Lucio Dalla e Pino Daniele (veri esempi da seguire per lui) mentre sua madre ascolta ogni suo brano prima che venga reso noto.

Ha raccontato, in un’intervista a I.d.vice.com del 22 giugno 2020, come sua madre e sua sorella avevano reagito all’ascolto di Belladonna: “Quando l’ho fatto partire nello stereo della macchina, mia mamma e mia sorella si sono girate e mi hanno detto: ‘Tu non sei normale’. E io ho detto grazie”.

Blanco, significato del nome: ecco perché si chiama così

Qual è il significato del nome Blanco? La traduzione dallo spagnolo è “bianco”, ma il cantante ha rivelato, durante l’intervista di Esquire dell’8 aprile 2021, che è stato scelto per caso: “Me l’ha dato un mio amico in studio. Avevo fatto il mio primo pezzo, due anni fa, registrato amatoriale con un microfono bucato. Volevo farlo uscire senza nome. Poi è arrivato un mio caro amico e mi fa ‘chiamati blanco’”.

Blanco e Michelangelo sono fratelli? Storia di Blu celeste

Michelangelo e Blanco sono amici, non fratelli: molti pensano che nella canzone Blu celeste ci siano dei riferimenti anche al produttore, ma non è così; in realtà Michelangelo ha un grande merito, cioè quello di aver fatto emergere la parte più fragile di Blanco, come ha spiegato lui stesso a Rollingstone.it il 10 settembre 2021: “Cercavo di tenerla nascosta questa cosa. Avevo paura a mostrare la mia parte più debole. Lui mi ha aiutato a essere trasparente con me stesso, mi ha fatto capire che a volte la parte più debole è quella più forte”.

Chi è Michelangelo? Nome d’arte di Michele Zocca, produttore cremonese che ha incontrato per la prima volta Blanco a novembre del 2019 (ha dieci anni in più del cantante): “Appena l’ho sentito cantare mi sono detto: ok, questo è l’inizio di una storia che durerà a lungo. Mi si è aperto un mondo”.

Cosa fa nella vita Blanco: lavoro, hobby e carriera

Blanco è un cantante che ha cominciato la sua carriera pubblicando canzoni su SoundCloud: qui ha reso noto l’EP Quarantine Paranoid, notato sin da subito dalla casa discografica Universal Music, con la quale ha firmato un contratto. Dopo aver pubblicato canzoni come Belladonna, Notti in bianco e Ladro di fiori (realizzati anche dei video su YouTube), il successo travolgente arriva con La canzone nostra di Mace, in cui ha cantato col rapper Salmo, ottenendo cinque dischi di platino.

Ha successivamente ottenuto grandi soddisfazioni col singolo Paraocchi e ha lanciato, nell’estate del 2021, Mi fai impazzire assieme a Sfera Ebbasta, un altro colpaccio. Il 10 settembre 2021, ha pubblicato il disco Blu celeste, che contiene nove tracce realizzate con la collaboratore di Michelargelo; a novembre dello stesso anno, ha prodotto la canzone Nemesi assieme al rapper Marracasch.

Perché Blanco dice Michelangelo nelle canzoni?

Compare sempre il nome “Michelangelo” nelle canzoni di Blanco perché è il produttore a realizzarle: nell’album Blu Celeste c’è la sua mano e una delle frasi-simbolo di Blanco,Michelangelo, mettimi le ali.

Foto fisico e tatuaggi di Blanco

Blanco ha un fisico asciutto, sempre in mostra sul suo profilo Instagram. Ha diversi tatuaggi: un angelo con ai piedi la sua data di nascita (2003) sul petto, serpenti attorcigliati sul collo, il titolo dell’album Blu celeste sul ventre, due teschi con in testa corone floreali e la data 1955, varie scritte sulle braccia.

Perché Blanco indossa le mutande e basta in ogni canzone e intervista?

Blanco usa solo le mutande nei suoi video e in altre occasioni per un motivo preciso, che ha spiegato durante l’intervista di Rollingston parlando di correre in totale libertà nei boschi: “Ovviamente se ti vede qualcuno ti prende per pazzo, ma lo consiglio a tutti, aiuta un botto. La stilista che mi segue è una naturista e dopo che me ne ha parlato m’è scattata in testa questa molla. Spogliarmi di tutto e andare in giro n**o mi fa pensare che sono solo un puntino nell’universo”.

Blanco da piccolo, la foto da bambino

Sul suo profilo Instagram, Blanco ha pubblicato una foto di quando era molto piccolo:

Blanco, la frase da like

Vorrei avere i tuoi occhi per vedere chi sono davvero, vorrei che chiudessi gli occhi per sentire chi sono davvero.

Ladro di fiori, canzone di Blanco

La vita privata di Blanco: fidanzata e figli

Chi è la fidanzata di Blanco? Il suo nome è Giulia, una ragazza che compare spesso nelle stories del cantante, nelle quali si lasciano andare sempre a grandi effusioni. Hanno fatto la loro comparsa pubblica durante i Seat Music Awards, dove Blanco ha presentato per la prima volta l’emozionante Blu celeste.